Skip to content

Abruzzo Gilda

Sections
Personal tools
You are here: Home » documentazione » Sospensione dell'attivita' didattica

Sospensione dell'attivita' didattica

Document Actions
Un breve promemoria sulla normativa

Spesso i Dirigenti scolastici tentano di obbligare i docenti a prestare servizio anche nei periodi di sospensione delle lezioni, facendo riferimento all’orario di insegnamento. A ciò si aggiungono spesso ulteriori pretese in ordine all’erogazione di prestazioni afferenti le attività funzionali all’insegnamento di cui all’art. 27, comma 3 del CCNL. Tutto ciò confligge con le norme pattizie (CCNL 2002-05, art. 26 e 27), e si pone in contrasto con la Sentenza del Consiglio di Stato dell’8 maggio 1987. Nel “periodo di sospensione dell’attività didattica” possono essere effettuate solo le “attività funzionali all’insegnamento” di carattere collegiale eventualmente previste nel Piano annuale delle attività deliberato dal Collegio e, comunque, nel rispetto del monte ore totale previsto dal contratto: 40 ore annue per il Collegio e 40 ore di massima per i consigli di classe. Non sussiste invece, sempre in detto periodo, alcun obbligo di insegnamento o presenza a scuola per altre attività, ovvero non c’è l’obbligo di una ‘prestazione di servizio’ pari alle 25 ore settimanali nella scuola materna, 22+2 ore settimanali nella scuola elementare e 18 ore settimanali nelle scuole secondarie. Questo non esclude la possibilità di collocare delle attività aggiuntive nel periodo suddetto, ferma restante la facoltatività delle stesse, la loro calendarizzazione nel Piano annuale delle attività, ed il riconoscimento economico aggiuntivo secondo le tabelle previste dal contratto.

Created by bindi
Last modified 31-03-2006 01:52 PM
« September 2014 »
Su Mo Tu We Th Fr Sa
  1 2 3 4 5 6
7 8 9 10 11 12 13
14 15 16 17 18 19 20
21 22 23 24 25 26 27
28 29 30        
 
 

Powered by Plone

This site conforms to the following standards: